Gruppo preparazione al Battesimo

A quante di noi è capitato di chiedersi il perché di questo gesto; cosa cambia nella vita di mio figlio? Il Santo Battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana, l’atelier dove acquistare l’abito per chi sceglie di vivere la propria vita in festa con Gesù.

Mediante il battesimo siamo liberati dal peccato e rigenerati come figli di dio, è l’ingresso ufficiale nella grande famiglia della chiesa corpo di cristo, è il nostro primo “sì” all’amicizia con gesù!

Lo stesso Gesù dà inizio alla sua vita pubblica solo dopo aver ricevuto il battesimo al fiume Giordano, e dopo la sua morte affida agli apostoli questa missione (Matteo 28, 19-20) Infatti il battesimo è una tradizione della Chiesa e risale a quando intere famiglie sceglievano di farsi battezzare per essere liberate dall’oscurità del peccato e rinascere a figli di Dio.

Questo ci fa capire che il sacramento del battesimo non è qualcosa di obbligatorio, ma è legato ad una scelta di fede, anche piccola, non ancora matura e perfetta ma destinata a crescere dopo aver ricevuto la grazia di Dio. Una fede che è segno del nostro impegno a vivere, nonostante le difficoltà, alla sequela di Cristo. Ma questa grazia battesimale per crescere ha bisogno dell’aiuto dei genitori e del padrino/madrina che infatti hanno proprio la responsabilità di accompagnare il bambino nel percorso della vita, riscoprendo passo dopo passo la bellezza di vivere con la gioia dell’essere figli di Dio.

Quindi, la scelta del sacramento viene innanzitutto dai genitori che vivendo con fede vogliono elargire un ulteriore dono al proprio bambino. Proprio così! Il battesimo è un dono che noi genitori vogliamo fare al nostro bambino, vogliamo donargli l’amore vero, la fede in un amico sincero: Gesù.

QUANTI E QUALI SONO I SIMBOLI DEL BATTESIMO

Il rito del Battesimo è uno dei momenti più importanti per la vita dei bambini.  Quanti e quali sono i simboli del Battesimo cattolico e qual è il loro significato?

Tradizionalmente si dice che ci siano 3 simboli del Battesimo, a cui con il tempo se ne sono aggiunti altri che rispecchiano il significato di questo importante sacramento: l’acqua, la luce, l’olio, veste candida..

IL SIGNIFICATO DELL’ACQUA

E’ il simbolo della vita per eccellenza: senza acqua nulla potrebbe esistere a questo mondo. Oltre a permettere di dissetarci, questo vitale elemento ci dà la possibilità di lavarci. L’acqua è infatti simbolo di purificazione: chi ne viene immerso viene pulito dal peccato originale e rinasce a nuova vita. Basti pensare al Diluvio Universale…Nella liturgia del Battesimo spesso il bambino viene infuso piuttosto che immerso: ciò non cambia l’alto valore simbolico dell’elemento. Chi beve l’acqua che io gli darò, non avrà più sete – Giovanni 4, 13-14

E’ emblematico che anche Gesù Cristo venne battezzato con l’acqua del fiume Giordano da Giovanni Battista. Uscendo dall’acqua Gesù vide i cieli aprirsi e lo Spirito Santo discendere dal cielo in forma di colomba, mentre dal cielo si sente una voce: “Tu sei il figlio mio prediletto”. Ogni bambino immerso nell’acqua del fonte battesimale diventa allo stesso modo figlio di Dio ed il suo peccato originale viene cancellato.

IL CERO BATTESIMALE, LA LUCE SIMBOLO DEL BATTESIMO

Il cero acceso è un’icona molto importante per questo sacramento. Dal punto di vista simbolico, il cero pasquale rappresenta la volontà dei genitori, della madrina/padrino di mantenere viva la fiamma della fede nel bambino. E’ un impegno profondo ad educare il bambino secondo i valori di carità, misericordia, speranza e fede e di illuminarlo sempre con la luce di Dio.

 L’OLIO DEI CATECUMENI

L’olio è un segno importante dell’accettazione e della partecipazione del bambino nella vita della comunità religiosa. E’ un vero e proprio rito di iniziazione del battezzato all’interno della famiglia della Chiesa Cattolica. L’unzione con l’olio dei catecumeni avviene effettuata sul petto del bambino e il sacerdote pronuncia le parole rituali:

Ti ungo con l’olio, segno di salvezza, ti fortifichi con la sua potenza Cristo Salvatore                                           

 L’olio era anticamente usato dai lottatori durante i combattimenti. Allo stesso modo il bimbo diventa un paladino, un cavaliere e un combattente di Dio. L’olio sacro gli serve per poter sfuggire alla presa del nemico, quindi alla potenza e alle tentazioni di Satana.

LA VESTE BIANCA BATTESIMALE                                                             

La consegna della camicina per Battesimo è un momento altamente simbolico. E’ come un segno di una nuova dignità, di una nuova vita intrapresa. Il sacerdote, durante la liturgia dirà infatti:

Sei diventato nuova creatura e ti sei rivestito di Cristo. Questa veste bianca sia segno della tua nuova dignità […]portala senza macchia per la vita eterna.                 

Anche nella Bibbia si fa spesso riferimento alla tunica bianca, espressione e simbolo di gioia, festa e purezza. Si tratta di un gesto e di un segno antichissimo che risale ai tempi dei primi cristiani. Questi, dopo aver ricevuto il Battesimo, indossavano una veste bianca nuova per gli otto giorni a seguire il battesimo( dal sabato santo alla seconda domenica di pasqua) e solo allora potevano raggiungere i nuovi fratelli in Chiesa.