Oratorio Giovanni Paolo II

 

San Giovanni Paolo II nei suoi 27 anni di pontificato ha parlato molte volte della funzione educativa dell’oratorio e della sua importanza nel territorio sottolineando come la pastorale giovanile, insieme a quella familiare, costituisca una priorità della Chiesa in Italia. L’Oratorio è infatti un ambiente in cui i ragazzi possono rafforzare i valori ricevuti in famiglia. Nel discorso ai partecipanti al pellegrinaggio dell’oratorio di San Vittore a Varese nel 2002 il Pontefice esorta parroci e operatori pastorali: “Rilanciate gli oratori, adeguandoli alle esigenze dei tempi, come ponti tra la Chiesa e la strada, con particolare attenzione per chi è emarginato e attraversa momenti di disagio, o è caduto nelle maglie della devianza e della delinquenza”.

Durante una visita pastorale alla parrocchia romana di San Filippo Neri in Eurosia nel lontano 1986, il Papa ricorda il fondatore degli oratori: “Anche noi ci troviamo in un oratorio, un oratorio classico. Quegli oratori aperti a tutti, soprattutto ai giovani, ai ragazzi che vi si recavano per divenire cristiani, cioè per essere gioiosi. Ecco, vengo in questa parrocchia e mi trovo in un oratorio dove si vive secondo gli insegnamenti di San Filippo Neri: cristiani e gioiosi”

Bellissime le parole spese nel 1992 da Papa Wojtyla durante una visita alla parrocchia di Santa Maria del Buon Consiglio in Roma dove riposano le spoglie di Arnaldo Canepa, fondatore del Centro Oratori Romani e Servo di Dio:

“…Ecco l’oratorio, un’esperienza tipicamente italiana e della vostra parrocchia, ci introduce in questa dimensione della catechesi: come imparare a vivere questi contenuti della fede nella vita quotidiana; come pregare, sì nel nostro lavoro, ma anche nel nostro divertimento, nei nostri giochi, in tutto quello che è parte importante dell’oratorio. Gesù ci ha detto che si deve pregare continuamente, ma come pregare, quando noi dobbiamo imparare nelle nostre lezioni e, più grandi, dobbiamo poi lavorare e dobbiamo anche divertirci e fare i giochi, come pregare continuamente? L’oratorio ci dice come si fa a pregare anche fuori, come la preghiera può permeare tutto quello che costituisce il tessuto della nostra vita. Così certamente l’oratorio è un’esperienza di una scuola, di grande valore per tutti i cristiani.